L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertÓ degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di paritÓ con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranitÓ necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

 

Per accedere alle discussioni sull'articolo selezionare il collegamento "Successiva" qui sotto oppure una delle date nella colonna di sinistra.

Successiva

Home

 

 

A cura di Fabrizio Calzaretti