[Dalla relazione del Presidente della Commissione per la Costituzione Meuccio Ruini che accompagna il Progetto di Costituzione della Repubblica italiana.

Vengono qui riportate solo le parti relative all'articolo in esame, mentre si rimanda alle appendici per il testo completo della relazione.]

Rinnegando recisamente la sciagurata parentesi fascista l'Italia rinuncia alla guerra come strumento di conquista e di offesa alla libertÓ degli altri popoli. Stato indipendente e libero, l'Italia non consente, in linea di principio, altre limitazioni alla sua sovranitÓ, ma si dichiara pronta, in condizioni di reciprocitÓ e di eguaglianza, a quelle necessarie per organizzare la solidarietÓ e la giusta pace fra i popoli. Contro ogni minaccia di rinascente nazionalismo, la nostra costituzione si riallaccia a ci˛ che rappresenta non soltanto le pi¨ pure tradizioni ma anche lo storico e concreto interesse dell'Italia: il rispetto dei valori internazionali.

 

PrecedenteSuccessiva

Home

 

 

A cura di Fabrizio Calzaretti