Testo coordinato dal Comitato di redazione prima della votazione finale in Assemblea e distribuito ai Deputati il 20 dicembre 1947:

Art. 17.

I cittadini hanno diritto di riunirsi pacificamente e senz'armi.

Per le riunioni, anche in luogo aperto al pubblico, non Ŕ richiesto preavviso.

Delle riunioni in luogo pubblico deve essere dato preavviso alle autoritÓ, che possono vietarle soltanto per comprovati motivi di sicurezza o di incolumitÓ pubblica.

 

PrecedenteSuccessiva

Home

 

 

A cura di Fabrizio Calzaretti