[Dalla relazione del Presidente della Commissione per la Costituzione Meuccio Ruini che accompagna il Progetto di Costituzione della Repubblica italiana.

Vengono qui riportate solo le parti relative all'articolo in esame, mentre si rimanda alle appendici per il testo completo della relazione.]

Alla libertÓ di coscienza e di fede religiosa si assicura la pi¨ ampia sfera di manifestazione. Ciascuno Ŕ libero di esprimere il proprio pensiero con la stampa e con ogni mezzo di diffusione. Vietato il regime di censura e di autorizzazione, si Ŕ ammesso il sequestro, anche qui col doppio presidio di una precisa designazione da parte della legge di reati o violazioni di norme, e dell'intervento dell'autoritÓ giudiziaria. Non dovrebbe essere consentito alcun altro sequestro; ed Ŕ da sperare che si realizzi un assetto tale da offrir modo al magistrato di intervenire sempre tempestivamente; ma, ove ci˛ non sia possibile per provvedimenti urgentissimi sulla stampa periodica, Ŕ sembrato alla maggioranza della Commissione che l'accordare alla autoritÓ di polizia una facoltÓ ben determinata e soggetta sempre all'immediato controllo della magistratura sia preferibile all'espediente di ricorrere a disposizioni oscure delle leggi di pubblica sicurezza, che potevano essere preziose al fascismo, ma ormai devono essere abbandonate.

 

PrecedenteSuccessiva

Home

 

 

A cura di Fabrizio Calzaretti