Testo coordinato dal Comitato di redazione prima della votazione finale in Assemblea e distribuito ai Deputati il 20 dicembre 1947:

Art. 24.

Tutti possono agire in giudizio per la tutela dei proprÓ diritti ed interessi legittimi.

La difesa Ť diritto inviolabile in ogni stato e grado del procedimento.

Sono assicurati ai non abbienti, con appositi istituti, i mezzi per agire e difendersi davanti ad ogni giurisdizione.

La legge determina le condizioni e i modi per la riparazione degli errori giudiziarÓ.

 

PrecedenteSuccessiva

Home

 

 

A cura di Fabrizio Calzaretti