La responsabilitÓ penale Ŕ personale.

L'imputato non Ŕ considerato colpevole sino alla condanna definitiva.

Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanitÓ e devono tendere alla rieducazione del condannato.

Non Ŕ ammessa la pena di morte, se non nei casi previsti dalle leggi militari di guerra.[i]


 

[i] La legge costituzionale 2 ottobre 2007, n. 1 ha modificato l'articolo in:

La responsabilitÓ penale Ŕ personale.

L'imputato non Ŕ considerato colpevole sino alla condanna definitiva.

Le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanitÓ e devono tendere alla rieducazione del condannato.

Non Ŕ ammessa la pena di morte.

 

Per accedere alle discussioni sull'articolo selezionare il collegamento "Successiva" qui sotto oppure una delle date nella colonna di sinistra.

Successiva

Home

 

 

A cura di Fabrizio Calzaretti